PASSAGGI A LIVELLO

Il forte legame tra WEGH Group ed i passaggi a livello nasce oltre 20 anni fa, grazie alla qualità del componente principale: la cassa di manovra. Sin da allora, il nome WEGH è stato accostato alla sicurezza dei passaggi a livello: sono state installate migliaia di casse di manovra, mentre il know-how dei sistemi di controllo cresceva e si consolidava. Oggi WEGH propone soluzioni affidabili, modulari e configurabili che spaziano dai componenti specifici alle soluzioni complete per la protezione dei passaggi a livello

eLCSP

eLCSP (acronimo di Electronic Level Crossing Safety & Protection) è un sistema completo per la sicurezza e la protezione dell’area di un passaggio a livello. La logica di controllo è gestita attraverso componenti elettronici (PLC). Il sistema recepisce la norma UNI 11117 ed ha un grado di sicurezza SIL4 secondo le norme CEI EN 50126, 50128 e 50129. E’ estremamente modulare e configurabile, con diversi optional disponibili.

Scarica la brochure

LCSP

LCSP (acronimo di Level Crossing Safety & Protection) è un sistema completo per la sicurezza e la protezione dell’area di un passaggio a livello. La logica di controllo è gestita attraverso componenti elettromeccanici (relè). Il sistema recepisce la norma UNI 11117 e le normative comunitarie CEI EN per le applicazioni ferroviarie. E’ modulare e facilmente adattabile a diversi contesti di installazione.

Scarica la brochure

CASSA DA MANOVRA PER PASSAGGIO A LIVELLO TD96/2

La cassa di manovra TD96/2, omologata da RFI nel 2006, è la scelta ottimale delle ferrovie italiane, con oltre 9.000 unità operative in linea, che raggiungono un indice di affidabilità del 98%. Si distinguono inoltre per sicurezza, robustezza e facilità di manutenzione.

Scarica la brochure

PEDALE FLUIDOELETTRICO P70

Il pedale fluido-elettrico P70 è un dispositivo che rileva il passaggio del treno, particolarmente adatto per comandare la liberazione di un passaggio a livello in sicurezza. Si compone di un rilevatore installato sotto alla rotaia, e di un amplificatore posizionato a lato del binario, pensati per evitare qualsiasi attivazione indesiderata. Il tempo di rilascio dei contatti elettrici è impostabile.

SEGNALI A LED

WEGH Group progetta e realizza affidabili segnali luminosi a LED per la segnalazione dei passaggi a livello, sia lato strada che lato ferrovia, in diverse configurazioni.

Scheda tecnica

CARATTERISTICHE PRINCIPALI

  • Sistema di comando & controllo certificato SIL4
  • Safety core con architettura a doppio PLC
  • Casse di manovra TD96/2 (omologate RFI)
  • Alimentazione da batterie, con controllo di carica
  • Rilevazione treno con pedali elettronici e sistema conta-assi

 

MODI OPERATIVI DISPONIBILI

  • Manuale
  • Semi-automatico
  • Automatico

 

CONFIGURAZIONI

  • Con barriere complete, semibarriere, doppia coppia di semibarriere, o solo luminoso/acustico
  • Per linea a singolo o a doppio binario
  • Con segnali luminosi doppi o singoli, a luce fissa o lampeggiante

 

OPTIONAL

  • Registrazione cronologica degli eventi
  • Alimentazione da pannello fotovoltaico
  • Diagnostica da remoto

Dati tecnici

Range di temperatura
-25°C ÷ +70°C

Massima umidità relativa
95%

Dimensioni dell’armadio di comando
1000 x 600 x 1600 mm                                   

Peso dell’armadio di comando
340 kg

Tensione in ingresso
220 V

Tensione di sistema
24 V cc

Lunghezze disponibili per le aste
4 ÷ 8 m

Tempo di preavviso
impostabile, 4 ÷ 60 s

Tempo di chiusura/apertura barriere
impostabile, 10 ÷ 15 s

Autonomia in assenza di ricarica batterie
6 ore o 20 attivazioni (nella configurazione più dispendiosa)

Corrente di cortocircuito massima
4,5 kA

Corrente differenziale di intervento dell’interruttore differenziale
30 mA

Resistenza di isolamento
≥ 1 MΩ

Emissione luminosa dei segnali lato strada
luce visibile a 100 m di distanza in assenza di nebbia

Emissione acustica della campana
≥ 90 db/m

Protezione dell’armadio di controllo
IP55 (IP65 disponibile su richiesta)                 

Scheda tecnica

CARATTERISTICHE PRINCIPALI

  • Logica di comando & controllo a relè certificati per applicazioni ferroviarie
  • Casse di manovra TD96/2 (omologate RFI)
  • Alimentazione da batterie, con controllo di carica
  • Rilevazione treno con pedali elettroidraulici

 

MODI OPERATIVI DISPONIBILI

  • Manuale
  • Semi-automatico
  • Automatico

 

CONFIGURAZIONI (solo per linea a binario singolo)

  • Con barriere complete, semibarriere, doppia coppia di semibarriere, o solo luminoso/acustico
  • Con segnali luminosi doppi o singoli, a luce fissa o lampeggiante

 

OPTIONAL

  • Registrazione cronologica degli eventi
  • Alimentazione da pannello fotovoltaico

Dati tecnici

Range di temperatura
-25°C ÷ +70°C

Massima umidità relativa
95%

Dimensioni dell’armadio di comando
1200 x 600 x 1800 mm                                   

Peso dell’armadio di comando
430 kg

Tensione in ingresso
220 V

Tensione di sistema
24 V cc

Lunghezze disponibili per le aste
4 ÷ 8 m

Tempo di preavviso
impostabile, 4 ÷ 60 s

Tempo di chiusura/apertura barriere
impostabile, 10 ÷ 15 s

Autonomia in assenza di ricarica batterie
6 ore o 20 attivazioni (nella configurazione più dispendiosa)

Massima corrente di intervento
4,5 kA

Corrente differenziale
30 mA

Resistenza di isolamento
≥ 1 MΩ

Emissione luminosa dei segnali lato strada
luce visibile a 100 m di distanza in assenza di nebbia

Emissione acustica della campana
≥ 90 db/m

Protezione dell’armadio di controllo
IP55 (IP65 disponibile su richiesta)                 

Scheda tecnica

CARATTERISTICHE PRINCIPALI

  • Attivazione elettro-idraulica
  • Struttura metallica molto robusta
  • Blocco meccanico nelle posizioni di barriera alzata ed abbassata
  • Controllo elettrico di posizione (barriera alzata ed abbassata)
  • Gestione del tallonamento dell’asta con fusibile meccanico ed apposito controllo elettrico
  • Velocità di manovra e coppia regolabili
  • Limitatore di coppia
  • Manovra manuale di emergenza
  • Predisposizione per alimentazione luci asta

 

OPTIONAL

  • Upgrade ambientale (versione TD96/3, adatta ad ambienti particolarmente caldi e polverosi)
  • Scaldiglia interna
  • Campana elettromeccanica interna
  • Temporizzatori per l’impostazione del preavviso e dei timeout di manovra
  • Predisposizione per l’alimentazione dei segnali luminosi lato strada
  • Aste da 4 – 5 – 6 – 7 – 8 m, con o senza 3 luci rosse, con relativi contrappesi
  • Telaio metallico per installazione su fondazione in calcestruzzo

Dati tecnici

Range di temperatura
-25°C ÷ +70°C                                                                                         

Peso
400 kg

Tensione in ingresso
24 V cc o 144 V cc

Tensione del circuito di controllo
24 V cc (48 V cc nella versione a 144 V)

Corrente assorbita a riposo
0 A

Corrente nominale
10,5 A (2,2 A nella versione a 144 V)

Massima corrente in fase di frizionatura
14 A (3,1 A nella versione a 144 V)

Tempo di apertura/chiusura
impostabile, 10 ÷ 15 s

Tempo di preavviso (se previsto)
impostabile, 4 ÷ 60 s

Scheda tecnica

CARATTERISTICHE PRINCIPALI

 

  • Rilevamento treno tramite misura della flessione della rotaia
  • Compatibile con armamento ferroviario 36, 46, 50, 60 kg/m
  • Conforme alla specifica di fornitura IS 308 di RFI ed omologato RFI

Dati tecnici

Tensione commutabile
48 V cc

Corrente commutabile
0,5 A

Numero di contatti deviati
4

 

Scheda tecnica

CARATTERISTICHE PRINCIPALI

 

  • Gruppo ottico a diodi LED
  • Involucro in materiale termoplastico con apertura laterale e flangia di fissaggio
  • Lente in materiale termoplastico infrangibile

Dati tecnici

Tensione nominale di alimentazione
12 V cc o 95 V cc

Corrente assorbita a tensione nominale
1,5 A (280 mA nella versione a 95 V)

Numero di LED
200, raggruppati in 12 settori

Range di temperatura
-25°C ÷ +70°C

Massima umidità relativa
95%

Rigidità dielettrica
2000 x 1 min V ac

Isolamento a 500 V cc
> 10 MΩ                                                                       

Intensità luminosa sull’asse ottico
> 150 cd

Visibilità all’aperto
> 100 m in un cono ± 15°

Per scoprire e conoscere tutti i progetti che abbiamo realizzato nel corso della nostra storia, consulta la pagina dedicata alle referenze.

La funzione Ricerca e Sviluppo è una componente essenziale alla quale destiniamo risorse significative.